top of page
fabrizio martorelli.jpeg

FABRIZIO MARTORELLI

Docente di recitazione, analisi del testo, messa in scena, teatro comico ed elementi di drammaturgia teatrale

BIO

Napoletano (classe 1978), è dottore in Giurisprudenza e diplomato nel 2008 alla Scuola del Piccolo
Teatro di Milano diretta da Luca Ronconi.
Per il Piccolo Teatro di Milano dal 2011 recita nello
storico spettacolo Arlecchino servitore di due padroni di Giorgio Strehler, in scena
nell’allestimento di Ferruccio Soleri.

 

Ha lavorato per il Teatro Stabile di Bolzano ne il Gabbiano di
Anton Cechov e ne Il Malato Immaginario di Molière e con artisti come Marco Bernardi, Paolo
Bonacelli, Maurizio Donadoni, Leo Muscato, e per il Teatro Piemonte Europa di Torino con
Claudio Insegno (Rumori Fuori Scena, Il Milione) e Beppe Navello (il Divorzio di Vittorio Alfieri,
La seconda sorpresa dell'amore, la Colonia di Maurivax), con il quale ancora collabora con il
Teatro della Pergola di Firenze.

 

Alla Biennale di Venezia dal 2012 al 2018 lavora con Antonio
Rezza e Flavia Mastrella e artisti internazionali come Lluis Pasqual e Claudio Tolcachir.
Nel 2016 è ne I Tre moschettieri di Alexandre Dumas per le regie di Beppe Navello, Gigi Proietti,
Piero Maccarinelli e Myriam Tanant.

 

Collabora dal 2012 col drammaturgo Davide Carnevali in
Saccarina, Maleducazione Transiberiana, Calciobalilla, in Peppa Pig prende coscienza di essere
un suino e nel monologhi Suini e Confessione (di un ex presidente che ha portato il suo paese
sull'orlo di una crisi). Per 18 anni è stato attore e marionettista per il Teatro Colla.

 

Ha all’attivo più
di 30 audiolibri su Storytel e Audible. Ha vinto la segnalazione al Premio Hystrio nel 2008 e il
Premio Salicedoro come attore di prosa nel 2011.

bottom of page